Duemori viaggi facebook

telefono0445 480898 - 388 7258906

TOUR - AUTENTICO MYANMAR -

Data: Dal 03 al 11 marzo 2020
Durata: 9 Giorni - 8 Notti
Cod:


PROGRAMMA

 Questo viaggio è già confermato! Per informazioni e/o iscrizioni contattare Federica: federica@duemoriviaggi.it - Filiale di Schio 0445 526858

 

Un viaggio verso lo splendore delle pagode e dei monasteri, testimoni di una fede incrollabile e di una storia travagliata. Un paese di rara bellezza che regala ai suoi ospiti dolcezza di ritmi e costumi, unita alla gentilezza del suo popolo ed il misticismo dei suoi paesaggi.
Il Myanmar rappresenta l'essenza della cultura e della filosofia buddhista, ricca di tradizioni e cultura millenarie, nota anche come "la terra dorata" o "il paese delle mille pagode".
Il paese ospita Un numero sorprendente di templi buddhisti antichi e moderni tra questi: la Shwedagon Pagoda di Yangon, l’Ananda Pahto, il Shwegugyi Pahto e la Shwezigon Pagoda di Bagan,  la Shwemawdaw Pagoda di Bago, imponenti  capolavori architettonici costruiti con materiali pregiati come l’oro e adornati di pietre preziose.
Nonostante una situazione politica difficile, data da un susseguirsi di lotte interne e dal governo a regime militare, Il Myanmar offre un gran numero di luoghi incantevoli da visitare popolati da persone sorprendentemente cordiali. Le politiche di chiusura verso ogni influenza esterna hanno reso il paese uno dei luoghi meno occidentalizzati del continente; il fascino del Myanmar è appunto questo: il fascino di una socitetà fuori dal tempo, pittoresca, immersa nelle atmosfere magiche dei suoi templi buddisti che sono luoghi di preghiera, di incontro , di riposo, fulcro ed essenza della filosofia di vita in Myanmar.


PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno › Italia › Yangon

In orario da definire, partenza con bus riservato per l’aeroporto di Milano Malpensa. Dopo le formalità d’imbarco, partenza con volo speciale per Yangon. Pasti e pernottamento a bordo.

Trattamento: pasti a bordo

 

2° giorno › Yangon

All’arrivo trasferimento in hotel e proseguimento per la visita della Pagoda di Shwedagon, il centro buddhista più importante e antico del Myanmar: è ricoperta da centinaia di lamine d'oro e la cima dello stupa è tempestata di diamanti e pietre preziose. Cena e pernottamento in hotel.

Trattamento: colazione e cena

 

3° giorno › Yangon › Bagan

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo per Bagan. All’arrivo visita del coloratissimo mercato di Nyaung Oo, e di alcuni dei templi più rappresentativi di Bagan: la Pagoda Shwezigon, prototipo di stupa birmano; il maestoso Tempio di Htilominlo; il Tempio di Ananda, uno dei capolavori superstiti dell'architettura Mon. Sosta fotografica a Thatbyinnyu, e pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio visita ad una fabbrica di oggetti laccati, arte antichissima e ai templi: Myinkaba Gubyaukkyi, in stile Mon, il Manuha Temple, dedicato al re prigioniero e al Tempio di Nanpaya, con le sue raffinate incisioni su pietra. Sosta fotografica al Tempio di Dhammayangyi, il santuario più massiccio di Bagan. Cena e pernottamento in hotel.

Trattamento: pensione completa

 

4° giorno › Bagan › Mandalay (Km 280)

Prima colazione in hotel. Partenza per Mandalay, antica capitale e ancora centro culturale ed economico del Paese. Visita di Inwa: percorrendo le strade sterrate a bordo di un calesse si potranno ammirare il monastero di Bagaya, costruito in teak e sopravvissuto a guerre e devastazioni e il Me Nu Oak-Kyaung, monastero di mattoni. Trasferimento a Sagaing e pranzo in ristorante. Partenza per il villaggio di Mingun e visita di Pahtodawgyi, della Mingun Bell e dell’incantevole Pagoda Shinbume. Rientro a Mandalay in barca e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

Trattamento: pensione completa

 

5° giorno › Mandalay › Pindaya › Lago Inle (Km 270)

Prima colazione in hotel. In mattinata visita alla pagoda di Khuthodaw, il "più grande libro del mondo", e al monastero di Shwenandaw, costruito interamente in legno teak e finemente intarsiato. Dopo la visita della statua del Buddha Mahamuni, una delle più ricche ed elaborate di tutto il Myanmar proseguimento per Amarapura. Visita del Monastero Mahagandayon, il collegio monastico più importante dove migliaia di monaci risiedono per studiare il buddismo e del ponte pedonale di legno U Bein lungo ben 1,2 km. Partenza per Pindaya, luogo dal fascino mistico e culla della spiritualità. Pranzo in ristorante in corso di viaggio. All’arrivo visita della Shwe Oo Min Natural Cave Pagoda, all’interno della quale, nel corso dei secoli, i fedeli hanno depositato migliaia di immagini votive del Buddha. Cena in ristorante e partenza per il lago Inle, sistemazione in hotel e pernottamento.

Trattamento: pensione completa

 

6° giorno › Lago Inle in barca

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alle visite sul lago Inle, bellissimo lago di montagna, a 900 metri sul livello del mare. Visita al complesso di Indein Pagoda, raggiungibile in barca attraverso lo stretto torrente Inn Thein. Dopo il pranzo in ristorante visita della Pagoda di Phaung Daw U, per finire con la sosta nel villaggio di tessitura di Inpawkhone. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Trattamento: pensione completa

 

7° giorno › Lago Inle › Loikaw (Km 150)

Prima colazione in hotel. Partenza per Loikaw, capitale dello stato di Kayah, caratterizzato da montagne sinuose, laghi, mercati, tribù e da numerosi gruppi etnici. Pranzo in ristorante. Attraversando le verdi colline si raggiunge il villaggio di Pemsong, della comunità di Pan Pet. Passeggiando tra i villaggi, si avrà l’opportunità di essere invitati nelle case per incontrare le famiglie locali e conoscere il loro stile di vita. La

visita termina nel villaggio di Rang Ku, con l’incontro con le famose signore Padaung, meglio conosciute come “donne giraffa”. Rientro a Loikaw e visita della pagoda di Taung Kwe Zeti, situata in posizione panoramica sulla collina di Loikaw. Cena in ristorante e pernottamento.

Trattamento: pensione completa

 

8° giorno › Loikaw › Yangon

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo per Yangon. All’arrivo visita della Pagoda Chaukhtatgyi e pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla visita del mercato coperto di Bo Gyoke Aung San, con oltre 2000 negozi e la più grande selezione di artigianato e souvenir del Myanmar. Cena e pernottamento in hotel.

Trattamento: pensione completa

 

9° giorno › Yangon › Italia

Prima colazione in hotel. In mattinata visita panoramica di Yangon con breve sosta alla Pagoda di Sule. Attraversando le strade trafficate della città si potranno ammirare i magnifici edifici coloniali dell'architettura vittoriana ed edoardiana. Pranzo in ristorante, trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo speciale per l’Italia. All’arrivo rientro in bus riservato alle località di provenienza. 

L’itinerario può subire variazioni dovute a ragioni tecniche operative pur mantenendo le visite previste nel tour.

 

HOTEL PREVISTI (O SIMILARI)

Yangon – Hotel Park Royal 5*

Bagan – Hotel Heritage 4*

Mandalay – Hotel Hilton Mandalay 5*

Lago Inle – Hotel Sanctum Inle Resort 5*

Loikaw – Hotel Famous 3*

 

Gli hotel previsti nel tour possono essere sostituiti con hotel di pari categoria

INFORMAZIONI UTILI:

DOCUMENTI

Per l'ingresso in Myanmar, i cittadini italiani devono essere in possesso di passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e due pagine libere per apporre il visto d'ingresso. Documenti necessari per la prenotazione: Per l'ingresso in Myanmar, i cittadini italiani devono essere in possesso di passaporto con validità residua di almeno sei mesi e due pagine libere per apporre il visto d'ingresso. Obbligatorio il visto turistico di ingresso con validità massima di 28 giorni (non prorogabili) e per singolo ingresso, da richiedersi attraverso il link https://evisa.moip.gov.mm/

La procedura consente di presentare domanda on line per un visto turistico della durata massima di 28 giorni e con entrata singola. Entro 3 giorni lavorativi viene trasmessa via email la relativa ricevuta, indispensabile per l'ottenimento del visto.

Consigliamo prima della partenza di verificare il sito della Farnesina per qualsiasi aggiornamento sulle norme di ingresso nel paese.

N.B. - Data la variabilità della normativa in materia precisiamo che tutte le informazioni relative ai documenti di espatrio sono da considerarsi suscettibili di modifiche. Per ulteriori specifiche indicazioni sarà necessaria una verifica a cura del diretto interessato con le autorità competenti.

CLIMA

Tropicale con tre stagioni; fresca da novembre a marzo, calda da aprile a maggio, umida e piovosa da giugno a ottobre.

FUSO ORARIO

+5 ore e trenta minuti rispetto all’Italia (+4 ore e trenta minuti quando in Italia vige l’ora legale)

LINGUA

Birmano e vari dialetti locali. Inglese diffuso nelle principali località turistiche.

VALUTA

Il Kyat (MMK), con cambio fluttuante (circa 1.550 MMK pari a € 1,00). La valuta locale (non convertibile) ha corso legale esclusivamente in Myanmar ed è utilizzata per le spese in loco. A Yangon e nelle principali località turistiche è possibile ritirare denaro contante con carte di credito Mastercard e Visa (sebbene gli sportelli ATM siano ancora poco diffusi). Hotel e ristoranti accettano pagamenti anche in dollari Usa. Si consiglia di portare con se sufficiente valuta in contanti in Euro o Dollari Usa di nuova stampa.

CORRENTE ELETTRICA

Viene erogata a 230 volt. Le prese utilizzate sono di diverso tipo, negli alberghi solitamente si trovano quelle britanniche a tre fori, è consigliabile munirsi di adattatore.

MANCE

Sono abituali e gradite; nei ristoranti e negli alberghi (per i pasti) è consuetudine corrispondere una mancia di circa il 10% - 15% sul conto. Durante i tour consigliamo di corrispondere una manca di circa U$D 4-5 al giorno, per persona, per la guida e circa U$D 2-3 al giorno, per persona, per l’autista.

IMPORTANTE

La rete telefonica locale è obsoleta e spesso i collegamenti con l’interno del paese sono difficoltosi. Il GSM International Roaming è attivo solo nelle principali località turistiche: è proibita l’importazione e l’utilizzo di telefoni satellitari. Per la visita ai templi ed alle pagode, è necessario togliersi le scarpe ed entrare a piedi nudi.

 

iscriviti alla newsletter